venerdì 7 novembre 2014

New Entry: Casadei's nude patent "Blade" pumps!

[Use Google Translate in the right column to translate into your language!] 

Sogno da tempo un nuovo paio scarpe con tacco Blade, a dire il vero la mia wishlist trabocca di decolltè, sandali e tronchetti Casadei con quel tacco, ma pensavo di dover aspettare i saldi per poter mettere le mani almeno su un paio di tacchi d'acciaio della stagione invernale. Invece, grazie a un notevole colpo di fortuna, sono arrivate a casa queste stupende Blade in vernice glossy nude: guarda caso, un paio di decolltè nude mancavano nella mia scarpiera, quindi erano fondamentali per la mia collezione, capite vero? Ero solo perplessa per via del fatto che sono in vernice e temevo quindi che fossero molto strette, invece, pur essendo un 38, sono piuttosto facili da infilare e non fanno male alle dita dei piedi:









Perché parlo di "notevole colpo di fortuna"? Perché le ho prese all'incredibile prezzo di 190 euro: sulla punta della scarpa sinistra sono presenti infatti due minuscole macchioline scure, proprie della vernice, ma fortunatamente non si notano se non si osservano le scarpe da vicino.
Su Instagram qualcuno mi ha chiesto se sono più comode delle Pigalle. No, o meglio, non penso proprio: ho già spiegato come sia la posizione del tacco, unita alla sua altezza, a rendere per nulla facile camminare con questo modello. Che però resta da urlo e per questo, finché lo troverò a prezzi accessibili, continuerò a comprarlo.

34 commenti:

  1. "Comoda" non è proprio la parola più adatta per Blade e Pigalle :-P
    Però sono bellissime, e dal vivo rendono ancora di più, quindi per me è più che sufficiente!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che per tutte le shoeaddicted lo sia! XD A quanto pare però le Pigalle (almeno quelle classiche) sono ancora più scomode delle Blade, dobbiamo assolutamente provarle per capire la differenza. u_u

      Elimina
  2. io provai le Pigalle di Glora quando venne a trovarmi e insieme ci provammo le Blade in un negozio qui a Prato... ricordo solo il dolore immenso alle caviglie con le Pigalle, mentre le Blade mi sembravano solo "scomode"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, buono a sapersi, visto che un paio di Pigalle o di So Kate prima o poi volevo comprarmele.

      Elimina
  3. li vedi i miei occhi a cuoricino? bellissimeeeee!!!

    Alessia

    THECHILICOOL

    FACEBOOK

    Kiss

    RispondiElimina
  4. coooool**
    Do you want to follow each other on instagram? I'm @chicstreetchoc! Thank uuu
    FOLLOW ME ON FACEBOOK
    CHIC STREET CHOC

    RispondiElimina
  5. Me-ra-vi-glio-se! Voto: 9.
    Potrei spendere decine di aggettivi. Elegantissime, femminili, svettanti. E ancora. Hanno tutto ciò che deve avere una scarpa chic: linea sinuosa, tacco alto e sottile, punta affusolata, giusta scollatura.
    Cri e Shoegal hanno ragione. Poter portare scarpe così fa fare salti di gioia. E non si può pretendere di star comode. E pur essendo così strette non fanno male alle dita?
    Scoiattolina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! ^__^
      Sul possibile dolore alle dita, dipende soprattutto dalla forma del proprio piede, perché la pianta è in effetti un po' stretta. Per esempio queste Blade sono taglia 38 e stanno giuste per le dita ma un po' lente sul tallone, invece il mio precedente acquisto - la versione con il cinturino taglia 37.5 - è perfetto di lunghezza, ma doloroso per le dita, perché la pianta è stretta. Per cui resisto un po', poi alzo bandiera bianca: a un certo punto infatti iniziano a farmi male il terzo e quarto dito del piede (cosa che comunque accade prima o poi anche con la taglia 38, ma resisto di più).

      Elimina
    2. Con le punte così è inevitabile che le dita rimangano sacrificate. Hai notato che le deco più eleganti hanno il vertice della punta non alla fine dell’alluce, che è il dito più lungo, ma all’altezza del terzo dito, cioè verso il centro del piede? Con le dita piegate a quel modo, riesci a camminare un’ora, poi devi trovar modo di dar loro sollievo. Il terzo dito a volte dà dolore anche a me, ma con la vita quotidiana sui tacchi le preoccupazioni maggiori me le dà l’alluce.
      Scoiattolina

      Elimina
    3. Ieri sera le ho indossate e pur camminandoci poco - ho passato la maggior parte del tempo seduta - posso confermare due difetti:
      1) la tendenza a scappare dal tallone (ed ero senza calze);
      2) il dolore all'alluce, oltre che al terzo dito: la pianta stretta unita alla vernice non consente di resistere a lungo, purtroppo, nemmeno se la taglia è quella teoricamente giusta e pure stando sedute.

      Elimina
  6. bellissime ...e che bel colore!!!

    http://emiliasalentoeffettomoda.altervista.org/maglieriabambino-kidsoutfit-sommerkinder/
    grazie

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. Grazie! In effetti è tosta e se poi scivolano pure dal tallone...

      Elimina
    2. These shoes are just perfect! Looove them!

      www.anavranjes.blogspot.com

      Elimina
  8. bellissime!!!
    http://befashion31.blogspot.it/

    RispondiElimina
  9. Non saranno il massimo della comodità ma sono stupende! baci Elisabetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per questo le amiamo nonostante tutto! ^_^

      Elimina
  10. oh wow I love these shoes!!! they are so gorgeous

    lifeisashoe

    RispondiElimina
  11. sono davvero fantastiche
    buon venerdì
    un abbraccio
    http://tr3ndygirl.com

    RispondiElimina
  12. Stupende a dir poco ;)!

    http://www.cristinasurdu.com/

    RispondiElimina